Bike Rumor: COME SFUGGIRE NELL’INDUSTRIA DEL CICLISMO

Carry kids by cargo bike

Avendo appena ricevuto il nostro Yuba Boda Boda per la revisione, mi sono reso conto che era passato un po ‘da quando ho tirato fuori un’intervista “Break In” dalle bozze e sulla homepage. Così, mentre la nostra nuova bici verde trasporta bambini, generi alimentari e altre cose in giro per la città con me, spero che questa intervista con il fondatore Ben Sarrazin trasporta i tuoi pensieri per trovare la tua strada nella meravigliosa industria del ciclismo …

BIKERUMOR: Chi sei e cosa stai facendo qui?

BEN: Sono il fondatore di Yuba Bicycles, con sede a Petaluma, in California. Yuba è stata la prima azienda a lanciare una bicicletta da carico completamente costruita per il mercato nordamericano, e abbiamo clienti in tutto il mondo e in tutto il mondo che usano le nostre bici cargo per lavoro, commissioni, portando i bambini a scuola. Fondamentalmente vogliamo permettere alle persone di usare la potenza del pedale per fare il lavoro che avrebbe richiesto una macchina in passato. Ho progettato l’originale Mundo cargo bike e gestisco l’azienda.

Le biciclette Yuba Mundo, il loro modello originale resistente, in ufficio.

BIKERUMOR: Qual è stato il tuo primo lavoro o esperienza nel settore del ciclismo? Come hai “rotto”?

BEN: Sono nato in Francia e nel 1984 mio padre ha iniziato a vendere le prime mountain bike in Francia. Questo accadeva molto prima che le mountain bike diventassero un’enorme presenza globale. Ma vide un’opportunità e sapeva che le mountain bike sarebbero esplose in popolarità, e aveva ragione. Questo mi ha dato la mia prima occhiata all’industria delle biciclette, alle visite dei concessionari, alle fiere. Poi ho iniziato a fare vendite europee e lavorare nel mercato tedesco. Nei miei 20 anni ho viaggiato per il mondo come un kayaker, e in molte parti del mondo in via di sviluppo ho visto persone che usano le biciclette per trasportare merci sul mercato e trasportare oggetti enormi perché non possono permettersi automobili. Ho pensato, ci dovrebbe essere una bici forte ma agile che aiuterebbe le persone a trasportare oggetti di grandi dimensioni e responsabilizzare gli imprenditori. È stato allora che ho avuto il momento “eureka” di costruire e vendere biciclette da carico. Spero che, proprio come mio padre e la sua visione per le mountain bike, sto aiutando a lanciare una nuova era di bike da carico.

BIKERUMOR: Qual è il tuo background educativo?

BEN: Ho studiato scienze e scienze ambientali. Ho avuto una vita all’aria aperta molto attiva sportiva da giovane, sci, ciclismo ed escursionismo, e sono sempre stato affascinato dalla natura. Questo interesse per il mondo naturale e la sua salute è una parte importante della missione di Yuba. Il cambiamento climatico dalla combustione dei combustibili fossili sta cambiando il pianeta come lo conosciamo. Se posso aiutare le persone a scendere dalle loro auto e usare il potere dei pedali, per aiutare le persone a condurre una vita più sostenibile, allora posso sentirmi orgoglioso di fare la cosa giusta.

L’introduzione di Boda Boda, una bici da carico più piccola.

BIKERUMOR: Dopo quella prima esperienza / lavoro, qual è stato il percorso verso la tua posizione attuale?

BEN: Ho visto un’apertura per biciclette cargo e biciclette per il trasporto in Nord America. In Europa la gente ha sempre guidato le biciclette per il trasporto. In Nord America, tuttavia, le pratiche biciclette da trasporto passano in secondo piano rispetto a quelle per il fitness e il tempo libero – bici da strada e mountain bike. Ho visto che con la crescente consapevolezza ambientale e la ricerca di stili di vita più ecologici in Nord America c’era un mercato per le biciclette cargo. È ancora un piccolo mercato ma sta crescendo e le nostre vendite sono raddoppiate ogni anno. Molte persone non hanno mai sentito parlare di biciclette cargo, quindi parte del nostro obiettivo a Yuba è quello di educare i ciclisti e i consumatori che ci sono biciclette fatte per portare a termine il lavoro, portare i bambini a scuola, ecc.

BIKERUMOR: Cos’è un giorno normale per te?

BEN: Cavalco Boda Boda dalla mia casa a Petaluma fino all’ufficio di Yuba, dove ho un piccolo gruppo di dipendenti che considero compagni di squadra. Sono coinvolto in ogni aspetto della gestione di Yuba: vendite, gestione, produzione, marketing, design. Alla fine del giorno vado a casa da mia moglie e mia figlia. A volte riesco a intrufolarmi in un giro in paddle sul lungomare che dista solo due isolati dal mio ufficio. Le persone a Petaluma sono abituate a vedermi mentre cavalco il mio Mundo o Boda Boda attraverso la città portando il mio paddleboard standup sugli scaffali.

 

 

 

Link to full article here…

Share us

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici + uno =