Supermarché abilita il primo pilota di Cargo Bike per il Climate Ride

Nel giugno 2017 ho sostenuto il giro della California centrale costiera di Climate Ride come il primo pilota SAG della bici da carico. Avevo appena finito il Death Valley Climate Ride a febbraio, dove ho notato che facevano affidamento sui furgoni per eseguire lo zoom su e giù lungo il percorso, controllando i piloti e offrendo ascensori. Ho proposto agli organizzatori di mettere in mostra le soluzioni climatiche più all’avanguardia e provare una bici da carico con il pilota SAG: io! Porterei acqua, attrezzi, snack e fare il genere di cose che ho visto fare ai furgoni, solo da una efficiente bici da carico elettrica.

Ho preso in prestito un nuovissimo Supermarché di Yuba con il sistema di propulsione elettrica eRad. Quelle che seguono sono le mie impressioni sulla moto – per la maggior parte davvero positive – insieme ad alcune storie della corsa.

Il cavalletto è eccellente!

È il supporto centrale più semplice per distribuire e rilasciare tutte le bici da carico che ho usato. Perché è nella parte anteriore, può essere largo senza interferire con camminare e pedalare. Tutti i cavalletti centrali delle moto da carico a caricamento posteriore che ho guidato affrontano un compromesso: se si allargano troppo, li si aggancia con i talloni mentre si cammina. Non così su Supermarché. Inoltre, la quantità di forza richiesta per tirare il cavalletto su e sopra “la gobba” alla sua posizione dispiegata è piuttosto bassa. E allo stesso modo, spingere è facile e può essere fatto stando in piedi sopra il telaio. Tutto sommato un cavalletto veramente user-friendly ed efficace. Considerando quanto spesso usi il cavalletto su una bici da carico, avere uno che è piacevole da usare e non deluderti è enorme!

Questo cavalletto è abbastanza forte per l’uso di energia umana. La mia azienda fa vendere Fender Blender Mundo tramite Yuba e ne ho portato uno per fondere un cocktail soprannominato “Ride Tai” la sera prima della corsa del grande secolo. Il frullatore è stato un successo e sono riuscito a far sì che più membri dello staff e dei piloti fossero alticci con il cocktail di anguria, rum e lime. (Era necessaria una parte posteriore personalizzata per sollevare la ruota posteriore da terra. Chiunque volesse eseguire la miscelazione della bici sul proprio Supermarché, deve contattare Rock The Bike per il kit.)

Bike Blended Smoothies on Supermarche cargo bike

Ora, a cavallo.

La maneggevolezza su Supermarché è eccellente a velocità di guida. In realtà ero in grado di guidare senza mani quando andavo più veloce di 25 mph. Non vi è alcun ritardo o inclinazione rilevabile nello sterzo. Ho guidato altri caricatori frontali e ho sentito che i sistemi di sterzo dei tiranti erano troppo sciatti o che erano gestiti come un piccolo aereo. Ma sul Supermarché, con il suo sistema di guida del cavo, lo sterzo era preciso e non c’era un ritardo. Ancora una volta, è bello alla velocità.

Tuttavia, gestire a basse velocità, come uscire da una situazione di parcheggio, o cercare di rimanere su una spalla stretta mentre si arrampica su una collina, è piuttosto difficile rispetto ad una bici più corta. Ho finito col mettere giù il piede, duro, più volte di quanto mi piacesse. Anche la consapevolezza spaziale della ruota anteriore è molto più difficile che con una bici normale. Utilizzato per le bici ‘normali’, ho dimenticato dove si trovava la mia ruota anteriore e ho toccato altre ruote posteriori dei piloti per una manciata di volte (in un giro di 5 giorni). Questo accadeva sempre quando stavamo cercando di cavalcare abbastanza vicino per parlare, mai ad alta velocità. Non ha fatto cadere gli altri piloti o ha deviato dalla strada, ma è stato un po ‘imbarazzante toccare un altro pilota con la mia ruota quando avrei dovuto essere un cavaliere di supporto!

Allo stesso modo, la bici è più grande di altre bici Yuba, quindi caricarla sui veicoli, prendere le scale mobili BART, ecc. È più difficile, ma spesso ancora fattibile con un po ‘di creatività.

L’ergonomia è mista ma piuttosto buona nel complesso. Le impugnature e le barre sono davvero belle. Lo standover basso sul telaio è davvero bello. I pedali della piattaforma vanno bene. Ho sentito che il sedile era duro (troppo piatto) e ho anche notato che il reggisella non scende molto lontano. Direi che questo telaio è per 5’6 “o più alto in questo momento.

I look della montatura e l’estetica generale della moto sono molto buoni. La qualità delle decalcomanie e della vernice è alta. La bici sembra davvero diversa e costruita appositamente. Riceverai molti commenti, se è qualcosa che ti eccita.

Sul sistema di caricamento.

Se fai quello che ho fatto e utilizzi solo il pannello di compensato inferiore, il sistema di caricamento è primitivo, che personalmente mi piace perché sto bene con le cinghie a camme. Mi piace il look minimalista sportivo senza la scatola installata e incoraggio Yuba a sviluppare un sistema di ancoraggio che è di basso profilo quando non è in uso ma è comunque efficace nel contenere un carico. Qualcosa come il coperchio del bagagliaio retrattile in una station wagon. A mio parere, vendere la Supermarché come una bici da sella con i lati toglie la sportività dello sguardo. Suppongo che per il trasporto di bambini questo sia inevitabile, e molto meglio di un minivan, ma spero che Yuba venderà un sistema di carico smontato per i clienti non parenti che mantenga l’aspetto sportivo.

Supermarche cargo bike on Climate Ride

Com’è la Supermarché come una bici elettrica?

Ne ho guidato uno con il sistema eRad (fondamentalmente il BaFang). La potenza e l’efficienza del motore erano eccellenti. Mi trovavo a circa 30-40 miglia dalla batteria 11Ah su terreno medio-collinare con un carico di 30 libbre. Ho anche usato 2 delle mie batterie 14AH. Stavo ottenendo ~ 45 miglia da quelle batterie su terreni misti. Pesa 200 sterline. Questa è una gamma eccellente per un sistema di e-bike su terreni collinari con un pilota del mio peso. Normalmente stavo cavalcando in modalità 2. Usandolo in modalità 3, 4 e 5 si riduce significativamente la durata della batteria. Ma la modalità 2 è una notevole quantità di assistenza se sei disposto ad andare un po ‘più lentamente. Penso che la modalità 1 sia all’incirca uguale al mio sforzo. Nella modalità 2, la moto sta provando più forte di me di circa 2: 1. Nella modalità 3, la moto sta facendo circa 3: 1, e così via.

Gli altri Climate Rider hanno spesso avuto un significativo fraintendimento sui vantaggi del motore. Dalle domande che avrebbero fatto, ho sentito che sentivano che il motore “aiuta un po ‘quando si sale sulle colline. Quello che non capiscono è che in realtà è un motore molto potente ed è più vicino all’esperienza nell’uso di un trapano a batteria – in pratica puntate la bici e il motore fa quasi tutto il lavoro (cioè in modalità 2, 3, 4, o 5). Solo in modalità 1 fa ciò che la maggior parte dei ciclisti pensa di fare, il che è di aiuto un po ‘.

I freni a disco idraulici sono eccellenti! Silenzioso e staccato. Non ho controllato l’usura delle pastiglie e ho visto le pastiglie consumarsi velocemente su moto simili, quindi fai attenzione ai rumori quando si frena.

A mio parere, il sistema di ingranaggi è troppo basso per il sistema motorio. In altre parole, il motore è in grado di spingere la moto fino a 28 miglia all’ora, ma le mie gambe giravano fuori dopo circa 22-24 mph. Con una marcia più alta potrei continuare a contribuire a velocità più elevate. Come qualcuno a cui piace la velocità, questo è importante per me.

Un piccolo acceleratore (disponibile tramite eRad) sarebbe un buon upgrade economico. Quando ero stanco dopo aver percorso 110 miglia nel secolo scorso, usavo la modalità 5 e pedala a malapena, quel tanto che bastava per far girare il motore. Una valvola a farfalla del pollice lo renderebbe più facile. Quel tipo di pedalata a malapena richiede uno sforzo perché devi muovere attivamente le gambe. Quindi stai cercando di riposare ma non ti riposerai davvero.

Il movimento centrale è un po ‘basso – ho raschiato i miei pedali in curva più volte. Non c’è modo di aggiustarlo, quindi devi anticiparlo e non pedalare in curva.

Supermarche cargo bike on Climate Ride

Uno svantaggio del sistema eRad è che non è sensibile alla pressione. Sente affatto pedalare, non pedalando duramente. È possibile che le manovelle si muovano dopo aver tolto i piedi dai pedali, attraverso il loro proprio slancio o perché la catena li spinge in avanti. Se ciò accade, il motore si attiva e la bicicletta si muove. Può essere pericoloso, quindi la cosa da ricordare è solo usare i freni. I freni azionano un interruttore kill che arresta il motore. È ovvio usare i freni, ma quando succede non si ha sempre la presenza della mente.

Il cambio è molto buono durante la guida normale, ma non è buono se il ciclista cerca di spostare un gruppo di ingranaggi contemporaneamente. Il sensore di cambio eRad funziona in modo rapido per uccidere il motore abbastanza a lungo per un turno quando fai 1 marcia alla volta o forse 2 marce per volta. Ma cambiare è brutto quando ti dimentichi di scalare la marcia e poi devi scalare un paio di ingranaggi alla volta per andare avanti. Questo è un errore comune del pilota su ebikes. Se sei ancora in modalità 2 o 3 o superiore, il motore entra troppo velocemente e schiaccia le marce. Non so come risolverlo se non cambiando le mie abitudini.

 

Nel complesso, la bici è un piacere da guidare.

Apprezzo il prestito e anche il team di Climate Ride lo ha fatto. Ho guidato 115 miglia al giorno 3, la più lontana che abbia mai guidato su una bici da carico in un solo giorno e il mio primo secolo in circa 20 anni. Ho usato 2 pacchi batteria completi e 1 pacco batteria parziale per farlo. Quel giorno sono passati i 6000 ‘di arrampicata e ho fatto molti esercizi.

C’era molto interesse per la moto da parte degli altri piloti, ma dato quello che ho scritto sopra nel paragrafo sulla fresa elettrica penso che abbiamo molto lavoro da fare per comunicare quanto è diversa la bici elettrica dal ciclismo normale. Gli altri cavalieri mi sono davvero piaciuti quando sono sceso dall’autobus e sono andato via con tutte le mie cose (circa 150 sterline). Molti piloti avevano sentito parlare di Yuba e sono rimasti piacevolmente sorpresi dal fatto che Yuba offra ora un caricatore frontale.

Com’è andato come il primo pilota di supporto per bici da carico del Climate Ride?

E ‘stato misto. Mi è stato assegnato il compito di pilota di spazzate e ho sicuramente ridotto il numero di viaggi in furgone avanti e indietro lungo il percorso. L’ho fatto semplicemente cavalcando la schiena e mandando messaggi agli altri membri dell’equipe di SAG come stavano andando le cose, così non hanno dovuto tornare indietro e controllare. Non solo, ma per i piloti nella parte posteriore la loro esperienza è stata più bella perché essere controllati da un furgone è più forte e più sorprendente che farsi controllare da una bici.

Tuttavia, a malapena ho mai servito un vero ruolo di supporto oltre a tenere compagnia ai cavalieri più lenti. Solo una manciata di cavalieri si sono serviti della mia acqua o degli snack e non ho dovuto sistemare un singolo appartamento. The Climate Ride è così ben servito dal suo sistema di supporto, che comprende fermate d’acqua ben pianificate, pranzi, furgoni, navette, meccanici itineranti nelle proprie auto, ognuna con un rack in grado di trasportare più biciclette, ecc., Che non c’erano t molti buchi rimasti per essere tappati.

C’è stata un’esperienza commovente che lo ha riassunto. Stavo cavalcando alla schiena con una donna con una mano intorpidita. Stavo tenendo la sua compagnia senza girovagare troppo vicino. Faremo delle pause all’ombra insieme. Le ho persino dato un massaggio per cercare di aiutare. Alla fine ho mandato un messaggio all’altra squadra di SAG che voleva una navetta, ma nessuna risposta. Potrebbe essere stata una giornata impegnativa con tutte le colline o forse non avevano la ricezione delle celle dove erano. Alla fine ho detto “Posso farti un passaggio”. Mi conosceva dal mio lavoro sugli eventi di Rock The Bike e aveva visto come caricavo pesanti rimorchi e Mundos. Così ha detto sicuro, e ho attraversato i passaggi di compensazione per la zona anteriore per lei e il traino della sua moto dietro il Supermarché. Eravamo tutti pronti a cavalcare quando uno dei furgoni SAG si presentò. Non c’era nemmeno una domanda nella sua mente su cosa sarebbe successo dopo. Anche se sia io che lei eravamo eccitati dal pensiero di fare una navetta per bici, l’altro autista del SAG ha detto “cool, cariciamoci su.” Ho guidato da solo e lei ha zumato nel furgone. Lo stato di supereroe sul Supermarché è stato posticipato per un altro giorno.

Nel riflettere sulla settimana, direi che gli impatti maggiori che ho fatto sul Climate Ride sono stati intrattenere gli altri ciclisti con il Bike Blending e mostrare loro il potenziale delle bici da carico elettriche di alta qualità. C’erano così tanti pedofili gioiosi impegnati con il Supermarché mentre mescolavano i loro cocktail – mi sembrava un vero successo e io ero davvero nel mio elemento. C’era un altro mago da bici elettrica di Marin chiamato Michael Bock in giro e mi ha aiutato a preparare i drink, quindi grazie ancora per Michael! Più persone pedalavano per il loro cocktail che per testare il Supermarché. La gente era un po ‘timida, sinceramente!

Per quanto riguarda la visione di un grande giro in bici di beneficenza supportato da bici da carico … ci credo, ma credo che ci vorrà un cambiamento culturale, sospetto, prima che i ciclisti lo richiedano. I corridori del Climate Ride hanno raccolto circa $ 3000 per cause climatiche. Questa è una forza così importante per il cambiamento che gli organizzatori della corsa vogliono veramente coccolare i corridori il più possibile durante la corsa. Per ora ciò significa attenersi a ciò che sanno fare bene: van support.

Supermarche cargo bike on Climate Ride

 

Share us

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 1 =